Introduzione al Sorriso Interno

Il concetto di “sorridere a noi stessi” potrebbe sembrarci bizzarro.

Dal punto di vista taoista è un semplice e benefico stratagemma per entrare maggiormente in contatto con parti di noi che tendiamo a dimenticare. In particolare i nostri organi interni.

Questa tecnica di meditazione ci “abitua” a fermarci e ascoltare. Ascoltare gli organi interni che, secondo il pensiero taoista, ospitano ciascuno uno “Shen” (che potremmo definire come un frammento del nostro Spirito Originario) che si occupa, tra le altre cose, di mantenerli in salute e “operativi”.

Una pratica che ci sorprenderà. Se riusciremo infatti a mantenere un po’ di disciplina e “coccolare” i nostri organi interni con una certa continuità, ci accorgeremo di come diventi più semplice entrare maggiormente nella profondità di noi stessi e delle nostre emozioni.

Carrello
Torna in alto

Accedi al tuo Account

Newsletter

Iscrizione gratuita

Ti invieremo brevi aggiornamenti mensili. Naturalmente potrai cancellare l’iscrizione in qualsiasi momento.